AGAR AGAR

AGAR AGARAGAR AGAR.

L’ALGA AGAR AGAR.

L’agar agar deriva dall’alga kanten, (Gracilaria verrucosa) ed è in grado di trasformare i liquidi in gelatina (gelificante naturale).

L’alga Karten è di origine giapponese  e di colore rosso, viene prevalentemente utilizzata per via del potere gelificante delle sostanze in essa contenute, estratte previa essicazione ed ebollizione della stessa. Gli estratti di alga kanten vengono impiegati per l’appunto nella preparazione dell’agar agar, un polisaccaride ad elevato contenuto di mucillagini e carragenina in grado di trasformare i liquidi in gelatina (gelificante naturale) completamente vegetale da utilizzare in sostituzione delle gelatine industriali animali.

L’agar agar si presenta sotto forma di polvere, fiocchi, scaglie o barre e può essere impiegata come gelificante in qualsiasi preparazione richieda l’utilizzo di quella che viene denominata “colla di pesce”. E’ quindi adatto ad addensare budini, confetture, marmellate, aspic ed altre preparazioni sia dolci che salate.

Non richiedendo l’aggiunta di zuccheri é considerato un alimento adatto a coloro che desiderano mantenere sotto controllo il proprio pero corporeo, preparando ugualmente gelatine, dolci e per addensare le marmellate.

All’agar agar sono attribuite proprietà lassative e depurative. Esso riesce a contribuire ai processi di eliminazione delle tossine posti in atto dall’organismo, combattere il diabete e favorisce la regolarità intestinale.

In Giappone l’agar agar viene utilizzato da secoli soprattutto per via delle proprietà dimagranti ad esso attribuite, tanto che nel Paese del Sol Levante sarebbe stata ideata una dieta a base di alimenti preparati con l’impiego di questo estratto di alga gelificante. A favorire la perdita di peso sarebbero in parte le proprietà lassative dell’agar agar ed in parte la sua capacità di placare il senso di fame in caso di appetito eccessivo. E’ inoltre considerato un coadiuvante adatto a migliorare le situazioni di stitichezza.

Per quanto riguarda il suo contenuto nutritivo, l’agar agar presenta calcio, ferro e vitamine del gruppo A, B, C, E e K, a fronte di un ridotto apporto calorico. E’ naturalmente privo di glutine.

Il sapore dell’agar agar è pressoché neutro, una caratteristica che lo rende adatto alla preparazione di pietanze sia dolci che salate.

Lo si trova in vendita sotto tre diverse forme: in polvere (che è più concentrato 2 cucchiaini a litro), in fiocchi o scaglie (con minor effetto addensante 3 o 4 cucchiaini a litro), e in fili.

L’agar agar va versato all’interno di liquidi bollenti (come ad esempio acqua, succhi di frutta, latte vegetale, ecc. per la preparazione di budini e “formaggi” vegan o marmellate) e lasciato cuocere mescolando per un paio di minuti.
L’agar agar gelifica ad una temperatura compresa tra i 35 ed i 40 gradi. Dunque la comparsa della gelatina avverrà quando il liquido verrà riposto a raffreddare ed avrà quasi raggiunto la temperatura ambiente.

L‘agar agar si trova in vendita negozi di prodotti naturali e biologici e in molte erboristerie o in negozi con prodotto macrobiotici. E’ anche reperibile online nelle sue diverse versioni. La versione in barre risulta la meno comune.

 

 

AGAR AGAR – Alimentazione Consapevole – E’ un alga che deriva dall’alga kanten,  ed è in grado di trasformare i liquidi in gelatina (gelificante naturale).

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Le Alghe e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *