TINTURA MADRE DI AGLIO

TINTURA MADRE DI AGLIOTINTURA MADRE DI AGLIO.

TINTURA MADRE DI AGLIO.

Le caratteristiche benefiche dell’ aglio sono note: ricostituente delle forze vitali dell’organismo, migliora la circolazione, rende elastici i vasi sanguigni e molte altre virtù.

Troveremo tutte questo nella tintura madre di aglio realizzata da noi stessi ed assunta quotidianamente con un ciclo di somministrazione da ripetersi una volta ogni 5 anni.

Ingredienti per la TINTURA MADRE DI AGLIO:

50 gr. di spicchi d’ aglio privati della pellicina
200 gr. di alcool alimentare a 95°

Procedimento per fare la TINTURA MADRE DI AGLIO:

Pulite manualmente senza usare lame di metallo gli spicchi d’ aglio.
In un mortaio di marmo con un pestello di legno riducete l’ aglio in pasta.
Mettete la polpa ottenuta in un vaso da conserve abbastanza capace per contenere anche l’alcool col quale andrete a coprire il battuto.
Chiudete col coperchio e riponete in frigo.
Il preparato deve rimanere a riposo per 10 giorni e deve essere agitato una volta al giorno. All’11° giorno si filtra con una garza di tela e si ripone nuovamente in frigo per altri 2 giorni, questa volta senza agitare.
A questo punto il prodotto é pronto per essere somministrato:
procuratevi una boccettina con tappo contagocce e trasferite la tintura all’interno di essa. Va assunto sempre prima dei pasti principali, diluito in poco latte di soia o succo di frutta.

Posologia della la TINTURA MADRE DI AGLIO:

Bisogna seguire questo schema per la somministrazione corretta:
1° giorno: 1 goccia al mattino, 2 a mezzogiorno, 3 alla sera;
2° giorno: proseguire aumentando progressivamente il numero di gocce fino alla sera del 5° giorno (dobbiamo essere giunti a 15 gocce);
6° giorno: 15 gocce al mattino, 16 a mezzogiorno, 17 alla sera;
7° giorno: proseguire decrescendo le gocce: 12 al mattino, 11 a mezzogiorno, 10 la sera; Finché proseguendo a ritroso si arriva ad 1 goccia il 10° giorno;
11° giorno: 15 gocce al mattino, 25 a mezzogiorno, 25 la sera;
Proseguire con 25 gocce per 3 volte al giorno fino all’ esaurimento del prodotto, questo metodo a piccole dosi crescenti ha funzione di stimolare la “memoria” cellulare e la capacità di risposta da parte dell’ organismo.

E’ una ricetta di antica tradizione monastica tibetana, oltre alle caratteristiche elencate sopra, ha altre preziose qualità: pulisce l’organismo dai grassi riequilibrando il peso corporeo, previene i trombi, trombosi del cervello, arteriosclerosi, ischemia, cura il mal di testa, combatte gli stati anemici e senso di debolezza, disturbi cronici dei polmoni, forme di gastrite ed ulcere allo stomaco, carenza di energia sessuale, e influisce positivamente sull’umore generale.

 

TINTURA MADRE DI AGLIO – Alimentazione Consapevole – ricostituente, migliora la circolazione, rende elastici i vasi sanguigni e molte altre virtù.

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Alimenti preparati e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

19 risposte a TINTURA MADRE DI AGLIO

  1. brezin rodolfo scrive:

    domanda: se uno non deve bere bevande alcoliche che prende medicine
    la madre di aglio la puo’ fare ho no

    • Natalia scrive:

      Certamente, quella si prende a gocce non è un bicchier di vino !!! 😉
      Ci sono anche molti farmaci in soluzione alcolica.

  2. Mirta Del Dottore scrive:

    Mi piace tantissimo questa pagina perchè anch’ io credo in un’alimentazione sana e in tutti quei prodotti naturali che possono farci sentire meglio. Nel mio piccolo mi diverto a fare sapone naturale e preparati con le erbe trovate in campagne. Ciao a tutti e buon lavoro. Mirta

  3. Mirta Del Dottore scrive:

    Mi piace tantissimo questa pagina perchè anch’ io credo in un’alimentazione sana e in tutti quei prodotti naturali che possono farci sentire meglio. Nel mio piccolo mi diverto a fare sapone naturale e preparati con le erbe trovate in campagne. Ciao a tutti e buon lavoro. Mirta

  4. Natalia scrive:

    Grazie Mirta !!! 😉

  5. Ilenia scrive:

    ciao! Stavo per preparare questa interessantissima tinutra madre d’aglio, ma mi sono appena accorta che sull’etichetta dell’alcool a 96° comprato al super dice: “non ingerire”. Malgrado io sia impaziente di iniziare, non voglio correre rischi… Dove posso trovare alcool alimentare a 95°? grazie!

  6. Natalia scrive:

    Ciao Ilenia,
    puoi utilizzare anche l’ alcool a 90° per liquori che trovi in tutti i supermercati, io uso quello perchè a Belluno non trovo quello a 95°.
    Un caro saluto
    Natalia

  7. Michele scrive:

    Forse il 6° giorno sono 15 gocce al mattino, 14 gocce a mezzogiorno e 13 gocce alla sera …

  8. Natalia scrive:

    Ciao Michele,
    la ricetta originale prevede che anche il 6° giorno sia in aumento ma…. ci sono anche alcuni che consigliano una dose di 15 goccie 3 volte al giorno, io ho sempre seguito le indicazioni della ricetta.
    Un caro saluto
    Natalia

  9. Loredana scrive:

    Buongiorno Natalia, ho imparato un sacco di cose con la vostra pagina, e i vostri consigli… vi ringrazio tantissimo

  10. luciana meazza scrive:

    buon giorno,
    ho preparato la tintura di aglio secondo ricetta ma dopo averne prese le gocce in modo crescente – da ieri quando ho iniziato con il prendere 10gocce la mattina poi 11 mezzogiorno, 12 e stamane 13) mi sento molto infiammata al basso ventre con la pancia molto gonfia. Ho interrotto quindi l’assunzione.
    Io sono molto delicata di stomaco pensa che possa riprendere la terapia? Ci sono controindicazioni per questa tintura?

    • Natalia Fregnan scrive:

      Generalmente non da problemi di stomaco, le uniche controindicazioni sono l’ipotiroidismo, pressione bassa o intolleranze e allergie.
      Semmai riprova, vedi se ti fa lo stesso problema, magari poteva essere qualche cos’ altro.
      Buona giornata
      Natalia

  11. Silvia Cappello scrive:

    Ciao come si conserva sempre in frigo? fino alla fine del prodotto? Grazie

  12. Silvia Cappello scrive:

    Si conserva per tutto il tempo in frigo fino alla fine del prodotto? Grazie

  13. Edoardo scrive:

    e gia da un mese che la uso e mi sento veramnete benissimo mi sono sparite anche i problemi di microcircolazione delle gambe, sono diventate molto più chiare, prima erano scurissime e il mio medico era molto preoccupato ma ora sto bene anche con lo stomaco non ho più problemi di deglutizione dovuti a gastrite e l a pressione sanguinia si e regolarizzata

  14. cinzia scrive:

    Perche non va usato lama dai acciaio

  15. Iginio scrive:

    Ciao natalia mi potresti dire con esattezza la posologia io non ho ben capito dal 6 giorno in poi, un altro chiarimento finita la tintura di aglio si ripete dopo cinque anni si stabilizza la pressione arteriosa per tutti conque anni

  16. Iginio scrive:

    Ciao natalia mi potresti dire con esattezza la posologia io non ho ben capito dal 6 giorno in poi, un altro chiarimento finita la tintura di aglio si ripete dopo cinque anni si stabilizza la pressione arteriosa per tutti cinque anni

    • natalia scrive:

      Buongiorno Iginio, scusa il ritardo della risposta, dal 7° giorno si va decrescendo 12 al mattino, 11 a mezzogiorno, 10 la sera; 8° 9 – 8 – 7 ; 9° 6 – 5 – 4 ; 10° 3 – 2 – 1
      1 goccia il 10° giorno.
      Poi dall’11° giorno 15 gocce al mattino, 25 a mezzogiorno, 25 la sera;
      Proseguire con 25 gocce per 3 volte al giorno fino all’ esaurimento del prodotto, dopo di che si ripete ogni 5 anni, suppongo segua il ciclo del rinnovamento delle cellule.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *