MANDORLE

MANDORLEMANDORLE.

MANDORLE.

Le mandorle possono essere considerate un cibo completo,  possiedono proprietà stimolanti e curative.

Le mandorle, sono lievemente meno grasse delle noci e della nocciole,  contengono l’emulsina, un enzima che favorisce la digestione dei cereali e dei cibi ricchi di amidi. Contengono buone quantità di vitamina A, vitamine del gruppo B, vitamina E, grassi insaturi, magnesio, ferro, potassio, rame e fosforo.
Nelle mandorle è presente anche una piccola quantità di laetrile, considerata una sostanza antitumorale. Il 55% per cento della mandorla è costituito da grassi, il 20% da zuccheri, e il restante 25% da proteine.
Alle mandorle, oltre alle proprietà altamente energetiche, vengono attribuite proprietà lassative; fin dai tempi più antichi il latte di mandorle era considerato un ottimo rimedio rinfrescante dell’intestino e della vescica. Le mandorle sono indicate in caso di denutrizione, oltre che altamente nutritivo sono anche un alimento molto equilibrato, e il loro utilizzo viene consigliato in determinati momenti in cui l’organismo ha particolarmente bisogno di energia.
Attenzione, però che hanno un alto rapporto si arginina-lisina, quindi è meglio mangiarle con moderazione se si è suscettibili all’herpes labiale o alle infezioni erpetiche; infatti l’arginina stimola l’attivazione del virus e la lisina previene.
Si è scoperto, inoltre che le persone colpite dal morbo di Parkinson avevano una dieta povera di noci, nocciole e mandorle, prima che la malattia si manifestasse.

Questa voce è stata pubblicata in Frutta e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *