ZUPPA DI FAGIOLI CANNELLINI ED ERBE DI CAMPO

ZUPPA DI FAGIOLI CANNELLINI ED ERBE DI CAMPOZUPPA DI FAGIOLI CANNELLINI ED ERBE DI CAMPO.

ZUPPA DI FAGIOLI CANNELLINI ED ERBE DI CAMPO.

(- Difficoltà = Facile -). Ingredienti per 4 persone.

Ingredienti per la ZUPPA DI FAGIOLI CANNELLINI ED ERBE DI CAMPO:

gr. 500 di fagioli cannellini bolliti;
gr. 500 di erbe di campo (cicoria, bietola, borragine);
mezzo cespo di indivia riccia (facoltativo);
sale;
olio d’oliva extravergine;
2 spicchi di aglio.

Preparazione della ZUPPA DI FAGIOLI CANNELLINI ED ERBE DI CAMPO:

In un tegame dai bordi alti versare e mettere i fagioli precedentemente cotti.

Aggiungere le verdure crude, una tazza d’acqua fredda, aggiustare di sale e portare a cottura, avendo cura di tener coperta la pentola.

Le verdure non dovranno risultare troppo cotte. La zuppa si può consumare tal quale o con delle fette di pane raffermo.

Volendo rendere il tutto più dolce aggiungere mezzo cespo di indivia riccia alle altre verdure.

Curiosità:

I fagioli con le erbe di campo sono una ricetta napoletana che evidenzia quanto l’antica cucina partenopea dipendesse dai prodotti dell’orto. Trattandosi di una ricetta tramandata oralmente nelle famiglie, le quantità degli ingredienti vanno considerate indicativamente.

 

 

ZUPPA DI FAGIOLI CANNELLINI ED ERBE DI CAMPO. I fagioli con le erbe di campo sono un’ antica ricetta napoletana tramandata oralmente nelle famiglie.

 

 

Creative Commons License
ZUPPA DI FAGIOLI CANNELLINI ED ERBE DI CAMPO by Alimentazione Consapevole is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International
Questa voce è stata pubblicata in 1-Zuppe e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a ZUPPA DI FAGIOLI CANNELLINI ED ERBE DI CAMPO

  1. Vittorio Alberti scrive:

    Ciao, partendo dal presupposto che il 90% delle persone non ha la minima idea di cosa significa cucinare e che la perdita della trasmissione diretta dell’arte della trasmutazione dei doni della natura in aLImenti…ossia coloro che fanno crescere. Io la ricetta la farei così. Si prepara a parte una classica zuppa di fagioli cannellini in purezza, che significa senza utilizzo di verdure che potrebbero coprire i sapori delle erbe che andremo ad aggiungere…al massimo un idea di cannella ed un pizzico di sale a fine cottura. A parte lavare le verdure di campo facendole saltare in padella con aglio tritatissimo, con un filo di olio extravergine d’oliva per pochissimo tempo, ..devono rimanere al dente, potremo ora dare forza marte-sole con del peperoncino tritato e solo a questo punto aggiungeremo di getto la nostra zuppa di cannellini. Una mescolata veloce, sale qb e spegnere il fuoco. Ed ora magia delle magie stupore di ogni meraviglia…solo quando la zuppa fumante nei piatti attenderà il nostro sguardo innamorato… una leggera pioggia d’invidia tritatissima e crudissima come firma del nostro amore per i nostri ospiti. Vietatissima l’aggiunta di parmigiano. Baci Vittorio

  2. Remi scrive:

    Vittorio a noi sembra che tu più che un cuoco, sia un poeta della cucina.
    Meravigliosa rivisitazione, complimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *